magnetica_logo_rev03

Giovedì 24 Novembre, dalle 9.30 alle 17.30, al Teatro Niccolini di Firenze
Convegno europeo. Strumenti e visioni per costruire la Scuola inclusiva di domani

La scuola come luogo dove maturare identità e competenze per il futuro.
La scuola come magnete in grado di attrarre e non disperdere la crescita dei ragazzi.
La scuola come laboratorio di politiche e idee per dare valore all’individuo, parte attiva di una società complessa.

Per volontà della Fondazione CR Firenze, nasce la prima edizione della Biennale della Scuola. Un appuntamento che chiama a raccolta istituzioni, studiosi e operatori del settore per condividere e confrontare le buone pratiche, i numeri e i programmi che rendono inclusiva la scuola.

‘Magnetica. La Scuola che non disperde’ è il titolo del convegno in programma il 24 Novembre a Firenze, presso il Teatro Niccolini, dedicato al tema specifico, molto dibattuto anche a livello europeo, della dispersione scolastica e formativa, rispetto al quale la Fondazione sperimenta dal 2015 metodi di cura e prevenzione (NO OUT).

Il convegno propone una riflessione su questo importante fenomeno partendo dall’analisi dell’attuale contesto storico e sociale; esaminando buone pratiche e modelli educativi attuati in Italia e in Europa e concludendo con possibili scenari e indirizzi d’azione per il futuro.

Il Programma

Una giornata intera per scoprire le pratiche che innovano la scuola

SESSIONE MATTUTINA

Ore 9.00:
Registrazione

Ore 9.30:
Saluti e presentazione
Gabriele Gori, Direttore Generale Fondazione CR Firenze
Chiara Mannoni, referente Progetti istituzionali strategici, Fondazione CR Firenze

LA SCUOLA CHE SIAMO

Modera Aladino Tognon, membro del Comitato Scientifico Nazionale, MIUR

CONTESTO: Territori e reti contro la dispersione

Gabriele Toccafondi, Sottosegretario  alla Pubblica Istruzione, MIUR
Irene Psifidou, analista per le politiche educative, Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale, CEDEFOP, Grecia
Anna Grimaldi, responsabile del coordinamento tecnico-scientifico del Dipartimento Sistemi Formativi, ISFOL
Cristina Grieco, Assessore Istruzione, Formazione e Lavoro, Regione Toscana
Cristina Giachi, vicesindaco e assessore all’Istruzione, Comune di Firenze
Domenico Petruzzo, Direttore Generale, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana

Coffee Break

DENTRO LA SCUOLA: buone pratiche ed esempi per un modello educativo attraente

Federico Batini, Dipartimento di Filosofia Scienze Sociali e Umane e della Formazione, Università di Perugia –  Progetto NO OUT, contro la dispersione scolastica
Paolo Battimiello, Scuola Secondaria A. Belvedere, Napoli –  Scuola e territorio, territorio è scuola?
Maria Perina Neri, Centro Studi “M. S. Rapizza” – Il metodo Rapizza
Huub Friederichs, European School Heads Association, Leaders in Education, Paesi Bassi – Prevenire la dispersione – l’approccio olandese
Sabine Beck, Istituto tedesco per la formazione professionale, il mercato del lavoro e le politiche sociali, INBAS GmbH, Germania – Il progetto QuABB, un modello di successo per prevenire la dispersione formativa

SESSIONE POMERIDIANA

Light Lunch

Ore 14.30

LA SCUOLA CHE SOGNIAMO

Modera Claudio Tucci, giornalista del Sole 24 Ore

UNO SGUARDO AL DOMANI: Stimoli e visioni per il cambiamento

Leonardo Alessi, Federazione Italiana Scuole Materne, Toscana
Settimo Catalano, 
Psicologo e psicoterapeuta, esperto di dinamiche di gruppo
Antonio Danieli
, Fondazione Golinelli
Hugues Hotier, Università di Bordeaux, Cirque Èducatif
Irene Psifidou, Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale, CEDEFOP Grecia
Giannozzo Pucci, Libreria Editrice Fiorentina, Progetto i Cantieri della Sostenibilità
Antonio Putrino, Associazione europea per la formazione professionale, EVTA, Belgio
Thomas Spielhofer, Tavistock Institute of Human Relations, TIHR, Regno Unito

Ore 17.30
Film e proiezione aperta a tutti
Educazione affettiva di Federico Bondi e Clemente Bicocchi
http://www.educazioneaffettiva.com/

I contenuti del convegno saranno illustrati dallo scribe Roberto Malpensa.

Al termine del convegno sarà rilasciato l’attestato di frequenza da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana e Fondazione CR Firenze

I relatori


Interverranno esperti e rappresentanti del settore educativo di livello regionale, nazionale ed europeo per fare il punto sul fenomeno complesso della dispersione scolastica

Leonardo Alessi

FISM Toscana
Scheda

Federico Batini

FISSUF, Università di Perugia
Scheda

Paolo Battimiello

Scuola Secondaria A. Belvedere di Napoli
Scheda

Sabine Beck

INBAS GmbH, Germania
Scheda

Settimo Catalano

Psicologo e psicoterapeuta, esperto in dinamiche di gruppo
Scheda

Antonio Danieli

Fondazione Golinelli
Scheda

Huub Friederichs

ESHA; Leaders in Education, Paesi Bassi
Scheda

Anna Grimaldi

ISFOL
Scheda

Hugues Hotier

Università di Bordeaux; Cirque Educatif
Scheda

Maria Perina Neri

Centro Studi “M. S. Rapizza”
Scheda

Irene Psifidou

Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale, CEDEFOP, Grecia
Scheda

Giannozzo Pucci

Libreria Editrice Fiorentina
Scheda

Antonio Putrino

Associazione europea per la formazione professionale, EVTA, Belgio
Scheda

Thomas Spielhofer

Tavistock Institute of Human Relations, THIR, Regno Unito
Scheda

Aladino Tognon

Comitato Scientifico Nazionale, MIUR
Scheda

Claudio Tucci

Sole 24 Ore
Scheda

Iscriviti al Convegno

PARTECIPA

L’accesso è libero e gratuito.
Raccogliere le iscrizioni ci consentirà di organizzare al meglio l’accoglienza.

 

Per informazioni

Segreteria organizzativa
Fondazione CR Firenze
Via Bufalini 6, 50122 Firenze
+ 39 055 5384011 / 5384998
segreteria@scuolamagnetica.eu

Sede del Convegno

Teatro Niccolini di Firenze
Via Ricasoli 3, 50122, Firenze (Fi)
055 0946404

 

Progetto:

logo-noout_ok

Con il patrocinio di:

regione_comune

In collaborazione con:

usr_toscanajpglow_ok

Torna su

Leonardo Alessi

Leonardo Alessi nasce il 12 dicembre 1968 a Firenze. Nel giugno del 1986 si Diploma con il massimo dei voti presso l’Istituto Magistrale Gino Capponi . Prosegue gli studi iscrivendosi alla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze; laurea che conseguirà il 17 febbraio 1992 con 110/110 e Lode. Riceve inoltre il Diploma in Scienze Religiose ad indirizzo pedagogico- didattico il 24 Giugno 1994 con votazione “summa cum laude” .

Sempre durante quest’anno si sposa con Laura Galli , con la quale avrà 4 figli. Nel 1997 viene eletto Presidente Provinciale della FISM (Federazione Italiana Scuole Materne)Provinciale di Firenze e sempre nello stesso anno viene eletto anche Presidente Fism Regione Toscana cui ad oggi aderiscono circa 330 scuole. La sua Carriera nella Federazione Italiana scuole Materne continua , e nel 1998 diventa Membro del Consiglio Nazionale Fism , per poi diventare nell’anno successivo membro della Segreteria Nazionale della Fism .

Durante questi anni , è molto attivo sullo scenario educativo toscano e non solo ,infatti nel 1997 diventa Membro della Consulta di Pastorale scolastico della Diocesi di Firenze. Il Ministero della Pubblica Istruzione Ricerca e Università nel 2004 decide di nominarlo Presidente del Conservatorio delle Mantellate di Firenze. Ad oggi è presidente della “Cooperativa Sociale Istituto San Gregorio” , della “Cooperativa Maria Teresa Scrilli”.

Federico Batini

Professore associato di Pedagogia Sperimentale presso l’Università degli Studi di Perugia dove insegna pedagogia sperimentale, metodologia della ricerca educativa, metodi e tecniche della valutazione scolastica. Dirige la Rivista LLL e si occupa di sviluppo di insegnanti sul territorio nazionale relativamente alla didattica per competenze, orientamento narrativo ed effetti della lettura, didattiche di empowement e valutazione formativa, identità sessuale, prevenzione della dispersione. Autore di oltre 300 pubblicazioni scientifiche è ideatore di approcci e metodi per l’orientamento, la prevenzione e il recupero della dispersione, lo sviluppo e il recupero delle competenze, la prevenzione della discriminazione e del bullismo omofobico. Con il volume Dropout (Fuorionda) ha vinto il Premio Nazionale di Pedagogia 2015 della SIPED. Si occupa di prevenzione della dispersione con approccio Student Voice dal 2000 (La scuola che voglio, 2002).

Paolo Battimiello

Paolo Battimiello è Dirigente Scolastico della scuola secondaria di I grado “A. Belvedere” di Napoli.

Dopo anni di insegnamento della matematica, ha diretto l’Istituto Comprensivo Virgilio 4 di Scampia per 10 anni.

Promotore di progetti relatore in corsi di formazione per docenti e neo dirigenti, collabora con l’INDIRE e con USR Campania per progetti sulla dispersione scolastica.

E’ tra i fondatori ed animatori del gruppo Rinascimento attivo a Milano e sul territorio nazionale.

Ha curato e pubblicato, come componente del gruppo “Europa dell’Istruzione” dell’USR Campania “la scuola a singhiozzo” - Indagine nell’VIII Municipalità di Napoli- Ediz. Anicia-2012- 2013.

Ha coordinato il gruppo di lavoro “Comenius Regio” con la Comunità di Apprendimento di La Paz di Albacete, Castilla La Mancha, Spagna.

Sabine Beck

Sabine Beck was born in 1970 in Lavelanet (France), studied musicology, Spanish and French literature and sociology at the University Justus Liebig of Gießen (Germany) and at the Faculté de Lettres of Aix-en- Provence (France). 1997 she graduated from university with a master in social sciences, worked as university assistant in Gießen and finished her PhD in 2008. Since 2007 she is employed at the Institute for Vocational Training, Labour Market and Social Policy (INBAS) in Offenbach and startet working on the QuABB-programm in 2009. Her professional focus lies on the prevention of early leaving professional education as to support the cross sector cooperation in the districts of the Hessian state and advice and support the programm partners and practitioners in the implementation of successful measures on regional and statewide level.

Settimo Catalano

Psicologo, psicoterapeuta ed esperto in dinamiche di gruppo. Parallelamente all’attività psicoterapeutica, in qualità di formatore, con l’obiettivo di incrementare il benessere relazionale nelle varie realtà scolastiche, si dedica da quasi quarant’anni a sensibilizzare i docenti alle dinamiche relazionali che fanno da sfondo ai processi di insegnamento-apprendimento, attraverso progetti e corsi di formazione per docenti e interventi diretti con i gruppi-classe. Ha lavorato con gli insegnanti di più di cento scuole situate in varie regioni italiane: Lombardia, Veneto, Campania, Abruzzo, Umbria, Emilia, Sardegna, Piemonte.

Nel corso degli anni ha sviluppato un metodo, di facile applicazione per gli insegnanti, chiamato

TNE (“Tutti Nessuno Escluso”) che consente di migliorare il clima relazionale all’interno del gruppo classe. A questo metodo è dedicato il docufilm “Se la maestra si arrabbia siamo tutti fritti”.

Ha pubblicato Le porte dell’Attenzione, Chiara Luce Ed. 2014 (Edizioni precedenti: Kailash Ed., 1999. Tecnodid Ed., 2000 col titolo: Strategie per il successo formativo)

Per monitorare i cambiamenti nel sistema relazionale dei gruppi-­classe ha elaborato nel 1996 lo strumento sociometrico chiamato ‘psicosociogramma’, divenuto poi anche un libro (Lo Psicosociogramma, Chiara Luce Ed. 2016).

www. settimocatalano.it

Antonio Danieli

Antonio Danieli, Fondazione Golinelli, Direttore Generale
42 anni, sposato, due figli.
Laurea in Ingegneria Gestionale, Università di Bologna (marzo 2000), e Master NP&COOP con lode, SDA
Bocconi (gennaio 2005) Milano.
Dal 2009 è Direttore Generale di Fondazione Golinelli.
Da dicembre 2013 è Presidente del Board dei Trustee del Trust Eureka – Giardino delle imprese.
Da marzo 2012 è membro del Consiglio Nazionale di Assifero - Associazione Italiana Fondazioni ed Enti della
Filantropia Istituzionale.
Da dicembre 2011 è membro dell’Advisory Board di Fondazione Andrea Bocelli.
Dal 2007 al 2009 fa parte del Comitato Strategico della Fondazione Operandi.
Dal 2005 al 2009 è Direttore a Fondazione "Nomisma Terzo Settore”.
Dal 2000 al 2005 è consulente presso KPMG e Andersen Consulting (Accenture).

Huub Friederichs

Huub Friederichs has gained extensive experience in the fields of management & organisational development , management competences and leadership trainings in the sectors of education,

finance, government and health. He worked both in the Netherlands and internationally in various

roles, such as organisational consultant, project leader, senior management trainer, executive coach and educational leadership trainer. From 2003 until 2014, Huub Friederichs has been affiliated to the Netherlands School for Educational Management (NSO) in the capacity of project coordinator, trainer, core teacher, e-consultant and conducting students in writing their Master thesis. He has successfully contributed to NSO’s international activities (Belarus, Croatia, Russian Federation) of NSO in a number of large-scale projects for developing and implementing Programmes of Comprehensive Educational Leadership Trainings in the whole range of pre-university education, including curriculum development and „training the trainer” programmes. In these projects, Huub Friederichs has been involved in designing and coordinating the projects, conducting trainings in topics as strategic school management, school leadership, communication, innovation and change management. Currently, Huub Friederichs, working for Leaders in Education, contributes to the EU funded CroCoos project as an international consultant and to the EU funded ESLPlus project as partner. Both projects deal with preventing early school leaving.

Anna Grimaldi

Dirigente di ricerca e Responsabile del coordinamento scienti­fico del Dipartimento Sistemi Formativi dell’Isfol, nel corso della sua pluriennale esperienza ha coordinato numerosi gruppi di lavoro e ha sviluppato innovativi e originali contributi per l’analisi dei costrutti scientifici e dei paradigmi culturali in materia di orientamento e/o occupabilità. E’ autrice di numerosi saggi e pubblicazioni scientifiche.

Hugues Hotier

After studying at the universities of Lille and Paris, Hugues HOTIER earned a PhD in linguistics and another in Information and Communication Sciences.

Now a professor emeritus of the University of Bordeaux (France), he has been collaborating regularly for the past fifteen years with two Chinese university organizations, the Research Center for Intercultural Communication at Wuhan University and the College of Languages and European Cultures at the Guangdong University for Foreign Studies in Guangzhou. He is also an adjunct professor in research methodology applied to social sciences at the International University of Dakar, Senegal.

His research deals mainly with intercultural communication and communication within business enterprises. His latest publication is entitled France Chine Interculturalité et communication, and was published in Paris by Éditions L’harmattan, in October 2013.

On another front, Prof. Hotier has transformed his passion for circuses into an area of research, using the Ministry-approved “Cirque éducatif” he created and directed as a laboratory for field work in entertainment semiology. This circus draws 70 000 spectators, of which 50 000 are children, each year. His observations in this area have led him to publish several books and articles on the facial expression of children’ s emotions, using Paul Ekman and Wallace Friesen’s methodology (Facial Action Coding System - FACS) as well as semiotic analyses on artist/spectator communication. His most recent book in this area is L’imaginaire du cirque (Paris, Éditions L’Harmattan, 2006) and Le Cirque éducatif ou l’utopie réalisée is scheduled for publication in 2017.

 

Maria Perina Neri

Maria Perina Neri è psicopedagogista, Consulente e Supervisore del Centro Studi “Maria Silvia Rapizza” - Trentino Alto Adige. Consulente e relatrice ai corsi per docenti di ogni ordine e grado in varie regioni italiane sul tema della “comunicazione come educazione”. Consulente psicopedagogica Dal 1980 al 1988 è stata Direttrice Didattica della scuola elementare del Provveditorato agli Studi di Treviso.

Irene Psifidou

Cedefop expert, managing projects on the role of VET to ensure social inclusion and labour market integration. She is a member of high level thematic working groups and advisory groups set up by the European Commission. In 2016, she represents Cedefop at the new Thematic Working Group: Promoting citizenship and the common values of freedom, tolerance and non-discrimination through education). Before joining Cedefop in 2004, she was an education consultant at the World Bank in Washington DC, where she worked on the preparation of the Bank’s strategy on secondary education and managed education development projects in transitional Balkan countries. She has published articles in peer-reviewed academic journals of comparative education and international handbooks. Irene Psifidou holds a PhD in Comparative Education Policy from the Universidad Autónoma de Barcelona (UAB) in Spain and two M.Sc., in Applied Linguistics from the same university, and, in International Studies and Developmental Cooperation for the Alleviation of Poverty from the Universidad de Barcelona (UB).

 

Giannozzo Pucci

Direttore della Libreria Editrice Fiorentina che, dal 2004, edita la rivista L'Ecologist, fondata da Edward Goldsmith. La rivista è stata la prima al mondo in ordine di tempo ad occuparsi delle tematiche ecologiste ed è anche l’unica ad essere pubblicata in varie lingue. Attraverso L’Ecologist e con altre pubblicazioni e interventi, Giannozzo Pucci diffonde da anni proposte costruttive e conoscenze utili a una politica di medicazione delle piaghe sociali e delle ferite causate dall’uomo alla natura.

Antonio Putrino

Economista, ha lavorato per oltre 25 anni nel settore informatico occupandosi principalmente dell’utilizzo innovativo delle nuove tecnologie in vari settori. Si dedica da tempo alla definizione di ecosistemi che mettano in simbiosi le risorse umane con i processi e la tecnologia pur mantenendo sempre in vista i risultati economici.

L’esperienza maturata nel corso degli anni quale consulente di multinazionali, lo ha portato dal 2012 ad applicare le conoscenze acquisite al mondo del no profit ed in particolare all’educazione scolastica professionale.

Passionale ed irrequieto, è sempre alla ricerca di nuovi modelli business che possano essere applicati con successo al mondo del no profit. Oggi è responsabile delle finanze e strategia per EVTA (European Vocational Training Association, Bruxelles) ed ENAIP Svizzera. Inoltre è docente di tecnologie informatiche presso il Liceo Vermigli di Zurigo, Svizzera. 

Thomas Spielhofer

Thomas was born in Austria and has been working at the Tavistock Institute in London as a principal researcher since May 2011 leading a variety of social science research projects. He has led several research projects exploring the characteristics of young people who are NEET and/or at risk of early school leaving, as well evaluating programmes aimed at reducing the risk of young people becoming NEET. This includes at the moment working on an Erasmus+ Cooperation and Innovation for Good Practices project called ‘NEETs at Risk: EARLY identification, INDIVIDUALIZED targeting and TAILORED intervention for young people at risk of NEET’. His role has been to lead the development and piloting of a model to identify and support young people at risk of becoming NEET, based on existing good practices and adapted to the context of three pilot sites in Spain, Portugal and Italy.

Aladino Tognon

Membro del Comitato Scientifico Nazionale per le Indicazioni Nazionali, MIUR.

Il Comitato è incaricato di indirizzare, sostenere e valorizzare le iniziative di formazione e di ricerca per aumentare l’efficacia dell’insegnamento in coerenza con le finalità e i traguardi previsti nelle indicazioni nazionali per il curriculo.

Claudio Tucci

Laureato in giurisprudenza con lode all’università di Roma “La Sapienza”. Ha lavorato, presso uffici legali e normativi, al comune di Roma e all’agenzia del Demanio. Al Sole24Ore si occupa di mercato del lavoro e di education.