Utopie radicali. Oltre l’architettura: Firenze 1966-1976

Una stagione ‘ruggente’ in mostra a Palazzo Strozzi dal 20 ottobre al 21 gennaio

Da domani 20 ottobre al 21 gennaio gli spazi della Strozzina a Palazzo Strozzi a Firenze ospiteranno ‘Utopie Radicali. Oltre l’architettura: Firenze 1966-1976’, una mostra, curata da Pino Brugellis, Gianni Pettena e Alberto Salvadori con la collaborazione di Elisabetta Trincherini, che celebra la straordinaria stagione creativa fiorentina del movimento radicale tra gli anni Sessanta e Settanta del Novecento.

In un caleidoscopico dialogo tra oggetti di design, video, installazioni, performance e narrazioni la mostra riunisce le opere visionarie di Archizoom, Remo Buti, 9999, Gianni Pettena, Superstudio, UFO, Zziggurat: gruppi e personalità capaci di rendere Firenze negli Sessanta e Settanta il centro di una rivoluzione creativa che ha segnato lo sviluppo delle arti a livello internazionale.

L’esposizione è promossa e organizzata da Fondazione CR Firenze con OAC – Osservatorio per le Arti Contemporanee e Fondazione Palazzo Strozzi, col supporto di Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Associazione Partners Palazzo Strozzi e Regione Toscana e con la collaborazione scientifica di CCA-Centre Canadien d’Architecture.

SCARICA LA CARTELLA STAMPA

Menu