Un documentario racconta l’eccezionale restauro delle Rampe

Il video disponibile nella pagina Con l’@rte del nostro sito, documenta a un anno dalla riapertura dell’acqua la complessa operazione che ha fatto rivivere, dopo un secolo, il complesso realizzato da Giuseppe Poggi

Le riprese video dei 285 giorni di cantiere, con droni e moderne animazioni, insieme a materiali storici e foto inedite, documentano l’eccezionale opera di restauro che ha riportato allo splendore, dopo un secolo, il complesso delle Rampe realizzate da Giuseppe Poggi. Esattamente a un anno dal ritorno della magia dell’acqua (il 18 maggio 2019) viene diffuso oggi, nella pagina Con l‘@rte del sito di Fondazione CR Firenze, il documentario ‘Il Grande restauro delle Rampe’ promosso e finanziato da Fondazione CR Firenze e realizzato dallo studio di Firenze 3DSign Studio. L’imponente restauro è stato interamente sostenuto da Fondazione CR Firenze con un impegno economico di 2,5 milioni di euro nell’ambito della normativa ‘Art Bonus’, in collaborazione con i vari uffici del Comune di Firenze e con i tecnici dello Studio Hydea, incaricati dalla Fondazione.

Nel documentario lo storico dell’arte Antonio Paolucci, già ministro per i beni culturali e ambientali e soprintendente per il Polo Museale Fiorentino, ripercorre la nascita del complesso monumentale del Poggi, cogliendone gli elementi fondamentali: la natura e l’acqua. Attraverso moderne tecnologie le vecchie fotografie delle Rampe tornano ad animarsi con una prospettiva tridimensionale che sembra catapultare lo spettatore nel passato. Il video affronta poi il tema del restauro, il più grande degli ultimi 50 anni a Firenze per numero di persone coinvolte (49 ditte e 258 risorse umane) ma anche per la complessità dell’operazione.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu