Ultreya. Cronache di pace e di guerra

Presentato il libro di Maurizio Naldini, pubblicato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze e dedicato ai pastori della Galizia che da 1000 anni incoraggiano i pellegrini lungo il Cammino di Santiago

Prende il titolo dall’ incoraggiamento che i pastori della Galizia da 1000 anni rivolgono ai pellegrini del Cammino di Santiago, il libro del giornalista Maurizio Naldini ‘Ultreya. Cronache di pace e di guerra’ (Edizioni Clichy).

Ultreya è un espressione latina e significa ‘vai oltre’, abbi coraggio e fiducia, abbi speranza e Naldini l’ha scelta per questo volume che raccoglie gli articoli da lui pubblicati sulla prestigiosa ‘Nuova Antologia’ dal 2011 ad oggi.

Per anni egli ha visitato l’Africa e l’ Estremo Oriente, il mondo arabo, l’India, l’America Centrale, i Paesi dell’ex Jugoslavia ed ha raccontato guerre o più semplicemente vicende quotidiane di realtà e culture profondamente diverse dalle nostre. Ne è nato un volume scritto con lo stile inconfondibile del grande reportage, quello che un tempo era ospitato nella Terza Pagina dei quotidiani e i 24 racconti offrono notizie, descrivono situazioni, coinvolgono il lettore in emozioni, riflessioni e idee.

Il volume verrà presentato mercoledì 6 marzo ore 17
Sala conferenze Fondazione Biblioteche CR Firenze

COMUNICATO STAMPA

Prenotazioni da modulo sottostante

Menu