Tim e Fondazione CR Firenze: accordo per sostenere la formazione digitale dei giovani meno fortunati

Al via la donazione di pc e laptop rigenerati sul territorio per favorire la diffusione della cultura digitale. Il progetto rientra nell’ambito delle iniziative realizzate attraverso “Operazione Risorgimento Digitale”

TIM e la Fondazione CR Firenze hanno siglato un accordo per fornire un sostegno concreto alle famiglie in difficoltà. Il Protocollo d’Intesa firmato questa mattina da Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato di TIM e da Luigi Salvadori, Presidente della Fondazione CR Firenze, prevede la donazione di oltre 600 pc e laptop da parte di TIM alla Fondazione per favorire l’accesso allo studio e alla formazione digitale dei giovani meno fortunati.

Inoltre, l’accordo siglato oggi rientra nell’ambito delle iniziative realizzate attraverso il progetto “Operazione Risorgimento Digitale”, la grande alleanza promossa da TIM e oltre 40 aziende per promuovere l’inclusione digitale e chiudere il digital divide culturale. Fondazione CR Firenze promuove iniziative di utilità sociale attraverso un attento programma di investimenti e progetti sul proprio territorio di intervento, con particolare attenzione anche alla crescita e la formazione giovanile, al volontariato e alla solidarietà.

Menu