“Suona” l’arte liutaria toscana: i concerti dei quartetti della liuteria toscana

Al via a ottobre una rassegna concertistica a Firenze promossa da Fondazione CR Firenze, Orchestra da Camera Fiorentina e Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte

Undici concerti da ottobre a dicembre a Firenze (inaugurazione sabato 14 ottobre ore 21 al Conservatorio Cherubini, ingresso libero), per celebrare la liuteria toscana, arte che affonda le radici nei secoli e che ancora oggi rappresenta un’eccellenza del territorio. Nascono così “I concerti dei quartetti della liuteria toscana” con strumenti dal grande valore storico, realizzati da maestri noti nel settore (Ettore e Luigi Cavallini, Guido Maraviglia, Paolo Vettori, Paolo Sorgentone e Michele Mecatti, Dario e Carlo Vettori, Ovidio Giarelli, Igino Sderci) e restaurati proprio in occasione della rassegna per risuonare per la prima volta dopo decenni.

La realizzazione di un “quartetto d’archi”, cioè di strumenti destinati a suonare insieme che abbiano una coerenza sia sotto il profilo estetico che acustico, rappresenta il punto più alto nella produzione di ogni liutaio. Sfida ambiziosa a cui si arriva di solito in età matura, dopo aver messo da parte del legno considerato particolarmente adatto. Il primo passo per un “quartetto” è infatti il materiale. E poi la sfida più ambiziosa: riuscire a dare una omogeneità timbrica, una “voce” sola ai quattro strumenti: che poi è l’obbiettivo di ogni gruppo di musica da camera.

La rassegna è promossa da Fondazione CR Firenze, Orchestra da Camera Fiorentina e Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte.

Mercoledì 6 dicembre 2017 – ore 19
ingresso libero fino ad esaurimento dei 90 posti disponibili
Villa Bardini – Costa S. Giorgio, 2 – Firenze
Strumenti: Quartetto Andreina “Dario Vettori”
QUARTETTO D’ARCHI DEL LICEO MUSICALE “DANTE”
Dalla classe della Professoressa Beatrice Bianchi

SCARICA IL PROGRAMMA
SCARICA IL COMUNICATO

Menu