Social crowdfunders

Social Crowdfunders 5: dal tendone da circo alla danza argentina per favorire aggregazione e inclusione

Sei le raccolte fondi che saranno attivate grazie al bando di Fondazione CR Firenze, all’interno del progetto Siamosolidali. La prima parte martedì 24 agosto per contribuire a raccogliere i fondi del progetto Instabile Chapiteau dall’associazione Aria Network Culturale

La creazione di un tendone da circo permanente a basso impatto ambientale per spettacoli, concerti e laboratori, un centro di aggregazione per giovani a rischio marginalità, un percorso di avvicinamento alla danza argentina come strumento di inclusione per neofiti del tango e portatori della sindrome di Down, 300 visite domiciliari gratuite per i malati oncologici, e ancora sul tema dell’ambiente: un festival e un percorso per persone con disabilità intellettuale e/o fisico-motoria e le loro famiglie. Sono gli obiettivi delle sei nuove campagne di crowdfunding che verranno lanciate grazie alla quinta edizione del bando ‘Social Crowdfunders’, promosso da Fondazione CR Firenze all’interno del suo progetto Siamosolidali.

L’iniziativa offre un percorso di accompagnamento personalizzato nella progettazione e realizzazione di raccolte fondi online, in collaborazione con Feel Crowd. Inoltre, Fondazione CR Firenze, una volta raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato (da un minimo di 7.000 a un massimo di 10.000 euro), raddoppierà la cifra. Le realtà del Terzo Settore protagoniste delle nuove sfide di crowdfunding sono: Associazione La Racchetta, Associazione Pablo Firenze, Associazione Musica a Traverso, Aria Network Culturale, Fondazione ANT Italia Onlus e Associazione il Ritrovo.

La prima campagna a partire, martedì 24 agosto, è quella di Aria Network Culturale con il progetto Instabile Chapiteau. L’obiettivo è creare uno spazio permanente in città dedicato al teatro, al circo e alla musica attraverso l’acquisto di uno chapiteau ovvero un “tendone da circo” e della dotazione tecnica necessaria per realizzare al suo interno spettacoli, concerti e laboratori (pavimentazione, platea, luci, service). Per realizzare il progetto dovranno essere raccolti 20 mila euro. È possibile donare attraverso la piattaforma Eppela, per maggiori informazioni www.eppela.com/chapiteauinstabile.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

Menu