Sbarca a Firenze la ‘42’: una scuola rivoluzionaria sulle competenze digitali

La presentazione della scuola, che troverà casa all’Innovation Center grazie a Fondazione CR Firenze e Università Luiss Guido Carli, si terrà sabato 16 ottobre, alle 10.00, in un incontro in programma alla Fortezza da Basso (Sala monumentale) dove è in corso la prima edizione dell’Earth Technology Expo

Sta per sbarcare a Firenze, grazie a Fondazione CR Firenze e all’ Università Luiss Guido Carli, la ‘42’, l’innovativa scuola per talenti digitali, alla ricerca di ragazze e ragazzi appassionati di tecnologia, per creare nuove opportunità di futuro e formazione. Nata a Parigi nel 2013, da una idea di Xavier Niel, imprenditore delle telecomunicazioni e fondatore di Free e Iliad, la ‘École 42,’ è stata portata con successo a Roma, prima sede italiana, grazie all’Università Luiss Guido Carli. La sua storia e le sue caratteristiche saranno raccontate dai suoi diretti protagonisti alle studentesse e agli studenti dell’Istituto Tecnico Leonardo da Vinci e del Liceo scientifico Castelnuovo in un incontro in programma sabato 16 ottobre alle ore 10:00 alla Fortezza da Basso (Sala monumentale) dove è in corso la prima edizione dell’Earth Technology Expo.

Sarà Filippo Coppola, già studente della École 42 parigina e oggi membro dello staff della 42 Roma Luiss, a spiegare l’innovativo modello di apprendimento della scuola: non ci sono esami da superare né professori da seguire, e il percorso formativo si basa su una logica “peer-to-peer”, letteralmente tra pari, dove i ragazzi devono superare i 200 progetti, divisi in 21 livelli, attraverso il confronto e la collaborazione. Insieme a Coppola, anche l’Ing. Roberto Costantini, direttore della 42 Roma Luiss, spiegherà le modalità di accesso e di selezione dei 150 talenti che inizieranno la scuola dal prossimo anno.

La valutazione sarà solo sulla base del merito e della passione. Non sono infatti richieste conoscenze pregresse di coding né particolari titoli accademici. Questa, insieme alla totale gratuità della scuola, è una delle caratteristiche rivoluzionarie della ‘42’, perché l’obiettivo sia quello di rendere l’Education accessibile a tutti, indipendentemente dalla posizione sociale.A raccontare la genesi del progetto e l’arrivo della scuola a Firenze, che avrà sede nell’Innovation Hub di Fondazione CR Firenze, saranno Luigi Salvadori, Presidente Fondazione CR Firenze, ed Ernesto Pellecchia, Direttore dell’ Ufficio Regionale Scolastico Toscana, che saranno poi a disposizione, insieme al team della 42 Roma Luiss, per rispondere alle domande degli studenti.

Menu