San Giovanni, niente Fochi a causa del Covid ma Porte storiche illuminate

Il programma delle celebrazioni della Società di San Giovanni Battista per il giorno del Patrono, realizzate con il determinante contributo di Fondazione CR Firenze

Niente Fochi per San Giovanni, come già lo scorso anno, per non causare assembramenti incompatibili con le disposizioni sanitarie, ma per ricordarli il 24 giugno, a partire dalle 22, grazie alla collaborazione di SILFI Spa, saranno illuminate in diversi colori le sei Porte storiche della città, la chiesa di San Miniato al Monte, il Loggiato dell’Istituto degli Innocenti e le Rampe del Poggi; nulla cambia invece per gli appuntamenti religiosi. Le celebrazioni sono organizzate dalla Società di San Giovanni Battista, realizzate col determinante contributo di Fondazione CR Firenze.

Questo il programma: Il 24 mattina ci sarà la tradizionale Festa degli Omaggi e il Corteo dei Ceri dove la Società di San Giovanni Battista offre come da tradizione la Croce di San Giovanni al Sindaco di Firenze e a S.E. il Cardinale Arcivescovo Giuseppe Betori. Alle 10.30 il card. Betori presiederà la Santa Messa nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore Il pomeriggio alle 18, al Forte di Belvedere, ci sarà la consegna di dieci Fiorini d’oro a personalità che si sono distinte durante l’anno da parte del sindaco Dario Nardella.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

Menu