Riapre ai visitatori il giardino di Villa Bardini

Il complesso recuperato da Fondazione CR Firenze e gestito dalla sua fondazione strumentale, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, era chiuso a causa delle restrizioni imposte dalla normativa anti-Covid 19

Il giardino di Villa Bardini riapre ai visitatori a partire da martedì 27 aprile, dopo due mesi e mezzo di chiusura dovuta alle restrizioni della pandemia (ingresso fino alla fine di maggio dalle ore 10 alle ore 18; nei giorni di sabato, domenica e festivi l’ingresso è assicurato a condizione che sia stato prenotato online, o telefonicamente 055/294883 al call center di Firenze Musei con almeno un giorno di anticipo; è sospeso l’ingresso gratuito nella prima domenica del mese).

Il complesso, recuperato nel 2006 da parte di Fondazione CR Firenze che gestisce il complesso tramite la sua fondazione strumentale Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, consente l’accesso ai visitatori nel rispetto di tutte le normative di sicurezza anti-Covid19. È ancora possibile visitare la celebre pergola del glicine che ha raggiunto la massima fioritura la scorsa settimana visibile anche attraverso la webcam.

Per maggiori informazioni visitare il sito villabardini.it oppure telefonare alle biglietterie, entrambe aperte, di Costa San Giorgio 055/26.38.599 e di Via de Bardi 1/r 055/23.46.988.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu