Prorogato al 30 settembre il bando ‘Paesaggi Comuni Sport e Salute’

A disposizione 500 mila euro di risorse per organizzazioni di cittadini che vogliano presentare progetti finalizzati al recupero di parchi e aree verdi

Prorogato al 30 settembre 2022 il bando Paesaggi Comuni Sport e Salute. L’iniziativa di Fondazione CR Firenze, in collaborazione con il Comune di Firenze, per sollecitare e sostenere l’impegno dei cittadini per la valorizzazione degli spazi verdi in città, sarà finalizzata alla promozione di attività sportive o ricreative all’aria aperta, a disposizione di tutta la comunità. Con il bando “Paesaggi Comuni Sport e Salute” Fondazione CR Firenze mette a disposizione 500 mila euro per progetti che vadano a rendere più accessibili giardini, parchi e altre aree verdi e prevedano l’installazione di strutture e arredi per lo svolgimento di sport all’aperto: dalle piste per biciclette, skateboard o pattini fino, più in generale, agli attrezzi per la ginnastica. Una particolare attenzione inoltre sarà data ai progetti di recupero dei giardini con arredi ecosostenibili per le attività di svago e ludico-sportive dei bambini e giovani. 

Possono partecipare al bando associazioni, fondazioni, enti di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, associazioni e società sportive dilettantistiche raggruppati in partenariati di almeno due soggetti. Saranno selezionati in particolare progetti che propongano nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto, sia in autonomia che attraverso le associazioni e le società sportive dilettantistiche del territorio ed esperienze positive di sinergia tra le amministrazioni pubbliche e le associazioni per la gestione e manutenzione degli spazi. Il bando intende anche incentivare nuove forme di “volontariato urbano” e di cittadinanza attiva.  Ogni iniziativa selezionata alla fine del processo di selezione potrà contare su un contributo fino a un massimo di 40.000 euro, corrispondenti al massimo all’80% del costo complessivo dell’iniziativa. Ogni progetto dovrà prevedere un piano di spesa di manutenzione dello spazio per almeno 2 anni, a carico del proponente. 

SCOPRI DI PIÙ

Menu