Presentazione del volume ‘Studi sulla pittura toscana del Rinascimento’ di Everett Fahy

Giovedì 17 marzo, alle ore 17.30, in collaborazione con la Fondazione Federico Zeri. Attenzione: l’evento è stato spostato all’Innovation Center di Firenze, in Lungarno Soderini n. 21

Lo storico dell’arte americano Everett Fahy (1941- 2018) è considerato uno dei massimi conoscitori del Rinascimento italiano, fra i più acuti della sua generazione, è stato direttore della Frick Collection di New York poi chairman del Department of European Paintings del Metropolitan Museum of Art. A lui è dedicato il volume Studi sulla pittura toscana del Rinascimento/ Studies in Tuscan Renaissance Painting, a cura di Andrea De Marchi e Elisabetta Sambo; una raccolta dei suoi scritti promossa dalla Fondazione Federico Zeri in segno di gratitudine per il lascito della sua preziosa fototeca.
Il libro sarà presentato giovedì 17 marzo, alle ore 17.30, nella Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze (in via Bufalini, 6, a Firenze) all’Innovation Center di Firenze, in Lungarno Soderini n. 21, grazie alla collaborazione con Fondazione CR Firenze.  

Interverranno:

Andrea Bacchi, Direttore della Fondazione Federico Zeri
La Fototeca di Everett Fahy
Un progetto di conoscenza e di valorizzazione

Frank Dabell, Jonathan Nelson, Carl Brandon Strehlke
per la presentazione del volume

Saranno presenti i curatori.

Everett Fahy ha conosciuto Federico Zeri all’inizio degli anni Sessanta, coltivando con lui un fervido rapporto fatto di scambi, ricerche, scoperte. Nel 2017 ha donato alla Fondazione Federico Zeri le sezioni relative alla pittura italiana della sua fototeca, un archivio di straordinario interesse, composto da quasi 40.000 fotografie e altrettanti documenti, in grado di integrare perfettamente la Fototeca Zeri. Nel 2020 la Fondazione Federico Zeri ha curato la pubblicazione degli scritti di Everett Fahy, in due volumi. Scritti di grande importanza per gli studi sulla pittura toscana dalla fine del Trecento agli inizi del Cinquecento, sono apparsi su riviste o volumi talvolta di difficile accessibilità. L’ampia selezione compiuta in questa pubblicazione li rende oggi consultabili pressoché nella loro completezza e dà conto dell’importanza del suo lavoro di conoscitore.

» PRENOTA SUBITO

Menu