PNRR, il ruolo delle Fondazioni e del Terzo Settore in Italia e in Europa

All’Innovation Center, martedì 23 novembre, alle ore 10.00, il seminario di confronto promosso da Acri e da Fondazione CR Firenze per riflettere sul peso crescente delle fondazioni nello scenario sociale ed economico dei singoli Stati

Il ruolo che la filantropia istituzionale e, in particolare, le Fondazioni di origine bancaria, insieme al Terzo Settore, possono svolgere in Italia e in Europa nella nuova stagione che si apre col Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) sarà al centro del confronto che si terrà martedì 23 novembre alle ore 10 all’Innovation Center di Fondazione CR Firenze (Lungarno Soderini 21). L’incontro, intitolato “Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il ruolo della filantropia e del Terzo settore in Italia e in Europa”, è promosso dalla Fondazione CR Firenze e da Acri (l’associazione che riunisce le Fondazioni e le Casse di Risparmio italiane), con lo scopo di stimolare una riflessione, a livello transnazionale, sul peso sempre crescente che queste istituzioni stanno ricoprendo nello scenario sociale ed economico dei singoli Stati.

Apriranno i lavori Luigi Salvadori, Vicepresidente Acri con delega ai temi europei e Presidente di Fondazione CR Firenze e Francesco Profumo, Presidente Acri. Seguirà un dialogo tra Andrea Simoncini, Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Firenze e Marco Buti, Capo di Gabinetto del Commissario europeo agli Affari Economici Paolo Gentiloni. Nella seconda parte della mattinata, moderati da Umberto Tombari, Docente di Diritto Commerciale dell’Università di Firenze, Delphine Moralis, Chief executive EFC – European Foundation Centre e Carola Carazzone, Segretario generale Dafne – Donors and Foundations Networks in Europe si confronteranno sul tema ‘Pnrr ed europrogettazione. Le fondazioni partner europee e del territorio’.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

Menu