A Palazzo Pitti la mostra Fashion in Florence: 100 scatti dall’ archivio Locchi

E’ un tuffo nel passato e una carrellata sulla storia della moda a Firenze dagli anni Trenta agli anni Settanta la mostra ‘Fashion in Florence through the lens of Archivio Foto Locchi’, aperta fino al 5 marzo all’Andito degli Angiolini di Palazzo Pitti. Sono esposti 100 rarissimi scatti selezionati da un archivio di oltre cinque milioni di immagini, con l’intento di valorizzare l’importante archivio fotografico e rendere omaggio al legame storico tra la città e la moda. Il progetto, nato dalla collaborazione tra l’Archivio Storico Foto Locchi, la Galleria degli Uffizi, il Centro di Firenze per la Moda Italiana e la casa editrice Gruppo Editoriale, si inserisce nella 91/a edizione di Pitti Immagine Uomo.

L’esposizione è articolata in tre sezioni.
La prima è dedicata alle botteghe artigiane che, nel Novecento, hanno favorito la nascita di alcuni tra i più famosi brand dell’alta moda italiana nel mondo. Emblematica in tal senso, la scelta di Salvatore Ferragamo che, dopo 13 anni di successi in America, decise di stabilirsi a Firenze, oltre che per la sua bellezza, anche per attingere a quel pozzo di specialità artigiane che da sole potevano consentirgli di raggiungere i suoi obiettivi d’eccellenza.

La seconda è dedicata alla moda a Firenze: dai primi eventi dopo la seconda guerra mondiale fino alle leggendarie sfilate nella Sala Bianca di Palazzo Pitti (1952-1982), anni caratterizzati dalla figura di Giovanni Battista Giorgini che a New York si era fatto un nome di tutto rispetto come buyer capace di trasformare i sogni in realtà.

Una terza sezione è infine dedicata ai personaggi della moda: le maison fiorentine che hanno dato origine alla storia moderna della moda italiana come Gucci, Salvatore Ferragamo, Emilio Pucci raccontate attraverso i loro fondatori e i personaggi che le hanno rese celebri nel mondo.

La mostra è stata realizzata grazie al supporto di Fondazione CR Firenze, Publiacqua, Toscana Aeroporti, e con il sostegno di Dr. Vranjes, Edra, Caffè Gilli dal 1733 Firenze.

PER APPROFONDIMENTI SCARICA IL TESTO COMPLETO DEL COMUNICATO

Menu