Nasce Big Academy, un progetto di alta formazione per i manager del futuro

Cinque aziende internazionale fanno squadra insieme all’Università degli Studi di Firenze, con il sostegno di Fondazione CR Firenze, per formare i manager dei settori energia, meccanica, ottica, elettronica e tecnologie informatiche

Cinque aziende internazionali del territorio fanno squadra per formare nuovi manager, in grado di interpretare al meglio le sfide del cambiamento. È il frutto della collaborazione tra Baker Hughes, El.En. Group, KME, Leonardo, Thales e l’Università degli Studi di Firenze, che hanno deciso di condividere la loro indiscutibile esperienza ed il loro valore accademico e di cultura di impresa, per dare vita alla Business Innovation Growth Academy, o meglio alla “BIG Academy”, il progetto di alta formazione sostenuto da Fondazione CR Firenze, primo nel suo genere in Italia, che si rivolge agli attuali e aspiranti manager delle imprese della filiera e non solo, che intendono ampliare o perfezionare le proprie competenze professionali. A loro è dedicata l’Academy, ideata con lo scopo di offrire ai dirigenti aziendali una formazione completa e di alto livello, per affrontare con positività e visione la continua ed inesorabile trasformazione delle imprese. Il progetto si svolge in collaborazione con il Comune di Firenze e Città Metropolitana e con il patrocinio di Regione Toscana e Camera di Commercio di Firenze.

Il progetto Big Academy vede, nello specifico, l’organizzazione di un corso di alta formazione pensato per i manager dei settori energia, meccanica, ottica, elettronica e tecnologie informatiche, operanti sia nelle piccole e medie imprese manifatturiere di filiera sia nelle grandi realtà industriali. Oltre 200 ore di insegnamento, distribuite in 18 weekend (venerdì e sabato), tra gennaio ed ottobre 2021. Le lezioni si svolgeranno al Florence Learning Center di Baker Hughes e prevedranno una codocenza di professori provenienti dall’Accademia e top Manager delle cinque grandi aziende coinvolte. Le aree tematiche affrontate saranno sei: sviluppo del business e internazionalizzazione; operations; dinamica finanziaria e controllo di gestione; transizione energetica e digitalizzazione, leadership e sviluppo organizzativo; governance e crescita aziendale. In ognuna delle sei macro-aree tematiche la docenza sarà caratterizzata da una didattica con una “doppia dimensione”, attraverso cioè un sistema di copresenza di docenti universitari e di top manager aziendali che, in modo coordinato alterneranno parti più teoriche e scientifiche a registri molto più empirici ed esperienziali che siano di ispirazione ai discenti per mutuare metodi e avere una panoramica chiara di come si opera nella grande azienda internazionale.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu