L’Oratorio del Ceppo riapre alla città

Dopo 22 anni dal primo restauro riapre al pubblico la sede della Compagnia di San Niccolò che nel 2017 ha festeggiato i 600 anni dalla sua istituzione, in occasione della ricollocazione nella sagrestia del Cristo crocifisso di Beato Angelico

Sono passati 22 anni da quando la Fondazione CR Firenze ha favorito il primo restauro alla porta d’ingresso dell’Oratorio del Ceppo di Firenze  e ne sono seguiti molti altri per recuperare questo luogo di inestimabile valore artistico.

Oggi la sede della Compagnia di San Niccolò di Bari detta del Ceppo, che nel 2017 ha festeggiato i 600 anni dalla sua istituzione, riapre alla fruizione del pubblico col ritorno del Cristo crocifisso di Beato Angelico, ora ricollocato nella sagrestia dopo un impegnativo restauro, anch’esso sostenuto grazie al contributo di Fondazione CR Firenze.

Grazie a questo lungo e complesso intervento la sede della Compagnia del Ceppo è ora aperta al pubblico per consentire le visite ogni sabato non festivo e il primo giovedì del mese verso le 17, alla fine della messa e il lunedì dopo le 19.15. E’ inoltre aperta, su prenotazione, per i gruppi telefonando al numero: + 39 349 3633275 o inviando una email a compagnias.niccolodelceppo@yahoo.it.

Contribuisce alla conoscenza del luogo anche la pubblicazione La Compagnia di San Niccolò di Bari detta del Ceppo a cura di Ludovica Sebregondi (Polistampa) pensato proprio per accompagnare e invitare alla visita anche ad un pubblico meno distratto.

SCARICA IL COMUNICATO

Menu