La scrittrice e saggista Rachel Cusk ospite dei Talk a Villa Bardini

L’autrice due volte candidata al Booker Prize sarà protagonista di un incontro col pubblico nell’ambito del progetto Life and Herstories a cura della curatrice Daria Filardo e in collaborazione con Villa Romana. I Talk a Villa Bardini sono un progetto di Fondazione CR Firenze in collaborazione con Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e Associazione Wimbledon APS

 La scrittrice e saggista Rachel Cusk, una delle voci più significative della letteratura contemporanea, incontrerà il pubblico per una conversazione sabato 13 novembre, ore 18.00, a Villa Bardini, in dialogo con la storica dell’arte e curatrice Daria Filardo. L’iniziativa, all’interno del programma dei Talk a Villa Bardini, il cartellone di incontri con personalità del mondo culturale nazionale e internazionale di Fondazione CR Firenze, in collaborazione con Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e Associazione Wimbledon APS., nasce nell’ambito del progetto Life and Herstories (Autobiografia come Dialogo), un ciclo di mostre, azioni e incontri a cura di Daria Filardo, in collaborazione con Villa Romana (ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Rachel Cusk nasce in Canada nel 1967, e oggi vive e lavora nel Regno Unito. Due volte candidata al Booker Prize, nel 2015 inizia l’opera in tre parti che l’ha confermata come una delle voci più innovative e importanti del panorama letterario internazionale. “Resoconto”, il primo capitolo del ciclo pubblicato da Einaudi nel 2018, è stato indicato dal New York Times tra i cinque romanzi dell’anno. Nel 2019 esce il secondo volume, “Transiti” e nel 2020 il terzo, “Onori”, ricevendo entrambi il plauso l’unanime della critica.  In Italia sono stati tradotti anche alcuni dei suoi saggi, tra cui “Il lavoro di una vita. Sul diventare madri”. L’incontro è stato pensato e organizzato per consentirne la fruizione in piena sicurezza sanitaria. L’ingresso sarà garantito il rispetto delle misure anti Covid.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

Menu