La mostra ‘Souvenir d’Italie’ al Museo Horne

Da sabato 6 aprile al 30 luglio, disegni e acquerelli della collezione Horne, a cura di Elisabetta Nardinocchi e Matilde Casati, con il contributo di Fondazione CR Firenze. La maggior parte delle opere scelte sono esposti al Museo Horne per la prima volta.

E’ un omaggio al Bel Paese che con i suoi suggestivi scenari naturali e urbani ha ispirato nel corso dei secoli molti artisti la mostra intitolata ‘Souvenir d’Italie. Disegni e acquerelli della collezione Horne’ aperta al Museo Horne da sabato 6 aprile al 30 luglio. Questi maestri, stranieri e non, attraverso vedute, capricci e paesaggi, hanno contribuito a creare e a diffondere un’idea dell’Italia ancora oggi presente nell’immaginario collettivo.

I disegni esposti, realizzati tra il Cinquecento e l’Ottocento, narrano di viaggi e soggiorni, evocano incontri e dialoghi, rimandano a quanti hanno eletto l’Italia a seconda patria, come il francese Claude Lorrain, e a quanti ne hanno reso ancor più forte il richiamo attraverso la propria arte, come il veneziano Francesco Guardi.La rappresentazione della Penisola si intreccia con lo sviluppo del genere paesaggistico e la nascita del vedutismo, si lega al tema del viaggio e all’importanza del mezzo grafico come strumento di studio e di memoria.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu