La mostra «Natura collecta, Natura exhibita» a San Lorenzo

Oltre cento pezzi straordinari del collezionismo scientifico dai Medici ai giorni nostri. Alcune delle cere e dei tessuti esposti sono stati restaurati col contributo di Fondazione CR Firenze

A San Lorenzo un percorso di visita tra storia, scienza e arte. Oltre cento pezzi straordinari, ognuno dei quali racconta una storia particolare, una conoscenza nuova dell’uomo e della natura. E tutti insieme narrano un’altra storia, quella del collezionismo scientifico dal tempo dei Medici ai giorni nostri. E’ questo l’invito che rivolge ai visitatori il percorso espositivo “Natura collecta, Natura exhibita”, allestito nel Salone Donatello della Basilica di San Lorenzo.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra l’Università di Firenze, l’Opera Medicea Laurenziana e la Parrocchia di San Lorenzo ed è stata promossa in concomitanza della chiusura temporanea per lavori del Museo “La Specola”. Il percorso permette di ricostruire, da un lato, in un luogo emblematico come San Lorenzo, le vaste dimensioni della committenza medicea; dall’altro rilancia il visitatore alla scoperta delle meraviglie naturalistiche e scientifiche che ancora oggi il Museo di Storia Naturale dell’Ateneo contribuisce a conservare e raccontare. Alcune delle cere e dei tessuti esposti sono stati restaurati col contributo di Fondazione CR Firenze.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu