La Divina Commedia torna al Giardino Bardini

Domenica 16 giugno, 4 repliche alle ore 5.30, 7.00, 18.30, 20.00, con la voce di 100 cittadini di ogni età e provenienza

PIUME>Dante2021 torna, dopo due anni, al Giardino di Villa Bardini, dove oltre 100 persone tra cui migranti, persone con disagio economico, fisico e psichico e a rischio di esclusione sociale, assieme a tanta gente comune, reciteranno terzine dantesche in una delle cornici più suggestive di Firenze. Una emozionante azione scenica che sarà rappresentata domenica 16 giugno (ingresso gratuito su prenotazioni su www.culter.it oppure telefonicamente al numero 3392469450, dalle 10 alle 18 – info@stazioneutopia.com) all’alba e al tramonto in quattro fasce orarie: 5.30, 7, 18.30, 20. Ogni replica ha la durata di circa un’ora. Il progetto dell’Associazione Culter è realizzato con il contributo di Regione Toscana, Comune di Firenze, Fondazione CR Firenze, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, Brunello Cucinelli Spa, Publiacqua, Cral Publiacqua, Mazzanti Piume, e in collaborazione con associazioni, enti e cooperative che si occupano di promozione sociale.

Il progetto offre un’opportunità di educazione popolare in un contesto inclusivo che si rivolge anche a fasce marginali spesso escluse dalla vita culturale. Attraverso lo strumento offerto dalla poesia, i partecipanti vivono un’esperienza culturale e artistica che finisce per accomunarli al di là delle appartenenze sociali, religiose, professionali. PIUME>Dante2021 è dedicato al tema del volo nella Divina Commedia e si snoda nel parco attraversando spazi diversi e incontrando un popolo di uccelli, simbolo dell’umano desiderare e del ‘trasumanar’ dantesco.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu