Progetto per il Cultural Heritage: il rilancio dell’Opificio delle Pietre Dure

L’Opificio delle Pietre Dure è un istituto unico al mondo per il suo storico know-how nel settore del restauro e della conservazione dei beni culturali. Ciononostante, specialmente negli ultimi anni, esso sta affrontando drastici tagli di risorse che ne compromettono significativamente sia il costante andamento delle azioni legate alla sua storica funzione di ente di formazione, sia le proprie capacità “produttive”, nonché il mantenimento delle preziose competenze di cui è custode.

La Fondazione, quindi, si farà promotrice di un progetto pluriennale dedicato a questa storica istituzione fiorentina che, partendo dal rafforzamento del capitale di competenze dei suoi operatori e contribuendo a restituire la piena attività operativa ai suoi dipartimenti, sia il volano per un rilancio dell’istituto.

In questo senso la Fondazione supporterà Firenze e l’Opificio delle Pietre Dure nella candidatura ad ospitare il quartier generale del Consorzio del progetto europeo “E-RHIS – European Research Infrastructure for Heritage Science / Roadmap ESFRI 2016 – European Strategy Forum on Research Infrastructures”.

Tale progetto sarà in grado di attivare una moltiplicazione della capacità di attrazione dei fondi europei a vantaggio dell’intero territorio toscano e nazionale, aumentando la competitività delle imprese culturali e creative che lavorano nel settore della conservazione del patrimonio culturale.

Menu