‘In Collezione’: la nuova sezione ‘Dialoghi’ dedicata all’inclusione sociale

Il sito di Fondazione CR Firenze raccoglie una serie di video nella lingua dei segni italiana e lingua araba per raccontare alcune delle opere più belle della propria collezione d’arte

‘In Collezione…Dialoghi’ è il progetto che promuove l’inclusione e la partecipazione culturale tramite la conoscenza della collezione d’arte di Fondazione CR Firenze. L’arte è infatti un potente mezzo per diffondere i temi del dialogo e della pluralità delle culture. In una nuova sezione del sito internet di Fondazione CR Firenze sono raccolti video, contenuti che garantiscono la fruibilità di alcune delle più belle opere parte del patrimonio artistico istituzionale, oltre le barriere fisiche e sociali.

Alcuni dei capolavori della collezione sono, infatti, descritti e raccontati nella Lingua dei Segni italiana (LIS) con sottotitoli in italiano. Un’azione volta a garantire l’accessibilità del nostro patrimonio alle persone sorde, sviluppata in collaborazione con ENS-Ente Nazionale Sordi di Firenze. Fanno parte dello stesso progetto i video delle mediatrici del progetto AMIR – Accoglienza, musei, inclusione e relazione che raccontano, in lingua araba, alcune delle opere più belle della Collezione d’arte della Fondazione CR Firenze. Ogni video, sottotitolato in italiano, è un dialogo a due o più voci, in cui le mediatrici introducono un’opera e ne colgono spunti di confronto con le loro culture. Ad esempio la veduta dell’antica piazza del Mercato Vecchio a Firenze, attribuita a Filippo Napoletano, che presenta un’impressionante somiglianza con i souk, in particolare quello di Fes, o ancora le 124 tele del pittore Borbottoni che mostrano com’era Firenze, con tanti punti di contatto con gli antichi quartieri dell’Egitto e del Marocco.

» SCOPRI LA NUOVA SEZIONE

Menu