Immigrati, anziani soli e famiglie fragili nei musei e giardini storici grazie a ‘Passeggiate Fiorentine’

Si è conclusa la seconda edizione del progetto di Fondazione CR Firenze per promuovere l’arte come un diritto di tutti, in collaborazione con Acli Firenze e Arci Firenze

Sono stati 1.822 i fiorentini che hanno partecipato alle visite guidate della seconda edizione di ‘Passeggiate Fiorentine’, e quasi 800, fra loro, appartenevano a categorie fragili: famiglie con figli a basso reddito, persone sole e anziani, immigrati di prima generazione a basso reddito, richiedenti asilo, bambini e minori con disabilità e problemi di apprendimento, adulti con problemi di salute mentale. Grazie a Fondazione CR Firenze, hanno avuto la possibilità di visitare le Gallerie degli Uffizi, Galleria dell’Accademia, Cappelle Medicee, Palazzo Strozzi, Galleria Palatina, Museo dell’Opera del Duomo, Museo Nazionale del Bargello, Orto Botanico, Giardino di Boboli, Le Rampe, Giardino Bardini. Un totale di 208 tour con visite guidate che hanno coinvolto 30 professionisti abilitati del settore turistico e specializzati nell’ambito didattico e divulgativo, e 15 operatori ed educatori specializzati ARCI e ACLI.

L’iniziativa di Fondazione CR Firenze, realizzata nel periodo dal 2 ottobre al 5 dicembre, in collaborazione con ACLI Firenze e ARCI Firenze, aveva come obiettivo quello di avvicinare soggetti fragili provenienti in particolare dalle zone periferiche della città ai tesori artistici e culturali di Firenze, offrendo loro occasioni per fruire delle tante bellezze del territorio. La metà di loro era la prima volta che vedeva i luoghi oggetto dei tour scelti. Secondo un campione di questionari sottoposti ai partecipanti: il 79% era di nazionalità italiana, di cui 65% proveniente dalle aree periferiche di Firenze e 21% immigrati di prima generazione. Un quarto degli intervistati non partecipa abitualmente ad attività culturali, nemmeno una volta l’anno. E l’84% dichiara che l’iniziativa lo ha stimolato a partecipare ancora ad attività culturali. Hanno partecipato, inoltre, alle visite guidate 642 associati ACLI e ARCI e le relative famiglie, e 409 famiglie della comunità fiorentina.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

Menu