Il nuovo progetto Welfare culturale: cinque iniziative per gli over 65

Boxe, arte e danza per i malati di Parkinson ed esperienze slow nei musei fiorentini per persone anziane e neurodiverse grazie a Fondazione CR Firenze

Dalla danza per migliorare la qualità della vita delle persone affette da Parkinson, alle visite guidate slow in sale espositive di alcuni musei fiorentini. Sono cinque le iniziative, interamente gratuite, dedicate agli anziani e alle persone neurodiverse all’interno del progetto “Welfare Culturale” coordinato e promosso da Fondazione CR Firenze, in collaborazione con Fresco Parkinson Institute e L’Immaginario Associazione Culturale, con il supporto di Comune di Firenze, AUSL Toscana Centro e i Musei del Bargello. La cultura diventa un potente strumento per far stare bene la popolazione over 65 creando occasioni di socializzazione e nuovi stimoli. L’invecchiamento della popolazione porta con sé, infatti, problematiche spesso legate alla solitudine e alla malattia. Altro obiettivo del progetto “Welfare Culturale” è quello di promuovere la partecipazione delle persone neurodiverse alla vita culturale della comunità coinvolgendole in attività museali concepite per valorizzare i loro talenti e dare spazio ai loro punti di vista. Con questo progetto Fondazione CR Firenze intende sostenere interventi importanti per migliorare la qualità di vita degli anziani, in particolare di quelli affetti da Malattia Parkinson, e delle persone neurodiverse. 

Tre iniziative del progetto della Fondazione “Welfare Culturale” sono gli interventi complementari per il Parkinson,proposti e coordinati da Fresco Parkinson Institute. Sono nello specifico: Dance Well che consiste in classi di danza, Arts for Parkinson che prevede laboratori artistici sotto forma di interventi di gruppo, e Boxe for Parkinson che prevede delle lezioni di boxe, in grado di stimolare la muscolatura del corpo, l’equilibrio. Le altre due iniziative del progetto della Fondazione “Welfare Culturale”, a cura de L’Immaginario Associazione Culturale, esperto nel settore dell’educazione museale, sono ambientate al Museo Nazionale del Bargello, al Museo di Palazzo Davanzati e a Villa Bardini: OverArt prevede delle visite guidate e attività studiate appositamente per gli anziani e Musei Oltre, percorso dedicato alla partecipazione culturale di persone neurodiverse). 

SCOPRI DI PIÙ SUL PROGETTO

Menu