Fondazione Scienza e Tecnica: arriva il nuovo planetario Digistar Lite

L’apparecchio di ultima generazione è stato acquistato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze

Il Planetario di Firenze, ospitato dalla Fondazione Scienza e Tecnica si presenta con una nuova veste, che permetterà di raccontare l’astronomia in modo rivoluzionario. Grazie al contributo di Fondazione CR Firenze, è possibile scoprire l’universo con la tecnologia di ultima generazione del nuovo Planetario Digistar Lite, situato sotto la cupola di 8 metri di diametro della Fondazione Scienza e Tecnica.

La mappa 3D dell’Universo permette di navigare nello spazio, come se fosse su un’astronave, grazie a un sistema di proiezione digitale, simile a quello di un cinema ma con un importante valore aggiunto, la tecnologia video “full dome”. La proiezione, infatti, copre l’intera cupola semisferica ed offre ulteriori possibilità, quali i wide-screen o film “avvolgenti” e gli spettacoli laser, che combinano musica con modelli disegnati a laser. Soli lontanissimi e misteriosi, pianeti multicolori o l’opalescenza della Via Lattea, nascosti dall’inquinamento luminoso delle grandi città, sono così offerti alla vista in un firmamento virtuale.

Seduti all’interno della cupola gli spettatori vengono letteralmente immersi nel suggestivo spettacolo del cielo notturno, vivendo da protagonisti un viaggio incredibile, attraverso lo spazio e il tempo.
La visita al Planetario sarà inserita nei vari percorsi didattici predisposti dalla Fondazione Scienza e Tecnica e rivolti, da quest’anno, anche alle categorie più deboli e svantaggiate, alle persone con problematiche psico-fisiche, ai detenuti delle case circondariali.

Tutte le info su http://www.fstfirenze.it/planetario/

SCARICA IL COMUNICATO

Menu