Fondazione CR Firenze-AIRC: 2 milioni di euro per la ricerca sul cancro

L’impegno congiunto di Fondazione AIRC e Fondazione CR Firenze per finanziare 20 progetti e 1 borsa di studio per il 2022, contribuendo così all’avanzamento della ricerca oncologica della comunità scientifica toscana

Fondazione AIRC e Fondazione CR Firenze rinnovano il loro comune impegno, sostenendo con 1.916.750 euro 20 progetti di ricerca e 1 borsa di studio per l’anno in corso. Questa collaborazione, giunta al sesto anno, conferma e accresce il livello di eccellenza della ricerca oncologica toscana, creando un solido network di relazioni tra i ricercatori nell’area di Firenze, Empoli e Prato.Fondazione CR Firenze si è affidata per la valutazione dei progetti al consolidato metodo di peer review di AIRC che consiste in una selezione rigorosa, trasparente e per merito dei progetti più promettenti, da parte di revisori indipendenti, scelti tra i massimi esperti in ambito oncologico nazionale e internazionale. Fondazione AIRC e Fondazione CR Firenze sostengono in particolare: 1 my First AIRC Grant presso l’Università di Firenze. Questi grant quinquennali sono destinati a giovani ricercatori sotto i 40 anni che non hanno mai ricevuto prima un finanziamento AIRC. Con tale grant un ricercatore o una ricercatrice può avviare in autonomia la propria ricerca e diventare progressivamente indipendente. Ancora 19 Investigator Grant presso l’Università di Firenze, l’ISPRO di Firenze e l’Azienda USL Toscana Centro. 

Si tratta di progetti innovativi della durata di cinque anni, guidati da ricercatori affermati, con una solida esperienza. E una borsa di studio biennale presso l’Università di Firenze. Le borse di studio AIRC consentono ai più giovani di imparare le basi della ricerca in un laboratorio di eccellenza. I progetti e la borsa di studio sostenuti da AIRC e Fondazione CR Firenze vanno dalla ricerca di base alla ricerca pre-clinica, con studi che affrontano diversi tipi di tumore. L’attenzione dei ricercatori è focalizzata prevalentemente sul cancro al seno, tumore che colpisce una donna su 8 nell’arco della vita in Italia, nonché il più frequente nella popolazione femminile. Oggi l’88% circa delle donne può essere curata per tumore al senograzie ai progressi compiuti dalla ricerca, che ora si sta soprattutto concentrando sulle forme più aggressive, come il tipo triplo negativo, un tipo di tumore senza cure specifiche che colpisce anche in giovane età. Un’altra forma ancora poco curabile è il carcinoma mammario metastatico, che riguarda circa 37.000 donne solo nel nostro Paese.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

Menu