Due bandi per il contrasto alla povertà educativa minorile

Le iniziative, lanciate da “Con i Bambini”, mirano a implementare nuove progettualità grazie al “Fondo Nazionale per il contrasto della povertà educativa minorile”, nato da un accordo fra Fondazioni di origine bancaria e Governo

Ricucire i sogni” e iniziative di cofinanziamento 2019 sono le due nuove opportunità rivolte alle organizzazioni del Terzo Settore per sostenere progetti di prevenzione della povertà educativa. I bandi, lanciati da “Con i Bambini”, sono finanziati grazie al “Fondo Nazionale per il contrasto della povertà educativa minorile”, nato da un accordo fra Fondazioni di origine bancaria e Governo, per la cui costituzione Fondazione CR Firenze ha contribuito non solo dal punto di vista economico ma anche svolgendo un ruolo proattivo nella divulgazione delle opportunità ad esso correlate.

Il bando “Ricucire i sogni”, il quinto nell’ambito del Fondo, sostiene proposte per la tutela dei minori dai rischi di abuso, maltrattamento, sfruttamento dei bambini e degli adolescenti, di età compresa fra 0 e 17 anni. Il Fondo mette a disposizione un ammontare complessivo di 15 milioni euro e scade il 15 novembre 2019. Dopo la prima edizione svolta a dicembre 2017, “Con i bambini” si propone inoltre di cofinanziare progetti che condividano lo spirito e gli obiettivi del Fondo stesso. Sono a disposizione un massimo di 10 milioni di euro. Le idee possono essere iniviate entro il 18 dicembre 2020.

Menu