Donato un software per l’angiografia a Careggi

Il programma, del valore di 98 mila euro, è stato donato congiuntamente da Fondazione CR Firenze e da Fondazione CARIPT. Servirà ad aggiungere importanti funzioni nell’elaborazione delle immagini dei vasi cerebrali.

Fondazione CR Firenze e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia hanno donato congiuntamente un software che migliorerà le prestazioni dell’Angiografo di Interventistica neurovascolare nell’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Careggi. Il programma, del valore di 98 mila euro, aggiunge nuove sofisticate funzioni nell’elaborazione delle immagini dei vasi cerebrali nel corso delle procedure chirurgiche endovascolari all’interno del Dipartimento Emergenza e Accettazione S.O.D. Interventistica Neurovascolare del Direttore Dott. Salvatore Mangiafico. “Il software – sottolinea Mangiafico – contribuisce ad aumentare i margini di sicurezza per il paziente e consente di studiare in vivo la perfusione cerebrale e il flusso sanguigno negli aneurismi”. L’Azienda ospedaliero universitaria Careggi, attraverso il Direttore Generale Rocco Damone, ha ringraziato le due Fondazioni.

“La Fondazione – afferma il Direttore Generale di Fondazione CR Firenze Gabriele Gori – è orgogliosa di poter contribuire al potenziamento delle strumentazioni in uso nell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Careggi. Ed è lieta, in questo caso, di averlo fatto insieme con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia con la quale condividiamo in un’ottica di collaborazione un importante obiettivo comune. Siamo certi che il nostro sistema sanitario rappresenti un’eccellenza, che deve essere alimentata con grande senso di responsabilità”.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu