Copie del Codice Rustici donate alle biblioteche della Toscana

Il pregiato fac-simile di uno dei manoscritti più preziosi al mondo edito da Olschki su progetto di Fondazione CR Firenze

L’edizione in fac-simile del Codice Rustici (1448-1453), un ‘monumento cartaceo’ allo splendore artistico e religioso della Firenze del primo Quattrocento e uno dei manoscritti più preziosi al mondo, è stato donato alle 38 più importanti biblioteche della Toscana grazie a un progetto editoriale sostenuto da Fondazione CR Firenze e realizzato da Leo S. Olschki.

L’originale del prezioso manoscritto è conservato nella Biblioteca del Seminario Maggiore di Firenze, e la sua riproduzione in fac-simile consente la conoscenza e la divulgazione di uno dei testi antichi più legati alla storia della città soprattutto per il gran numero di preziose miniature che illustrano, nella prima parte, edifici monumentali del centro urbano come erano ancora nella prima metà del Quattrocento, epoca a cui risale l’opera.

SCARICA IL COMUNICATO

Menu