Volontariato, Filantropia
e Beneficenza

Premessa e analisi del contesto

La sfida principale che la Fondazione intende affrontare è la concreta valorizzazione del ruolo del Terzo Settore quale risorsa strategica per la costruzione di un nuovo welfare dove è centrale la persona.
Vengono quindi rinnovate le modalità di ascolto e sostegno all’ambiente sociale ma anche promosse azioni che incidano sulla capacità dell’associazionismo locale di accrescere e ottimizzare le proprie competenze. In tal senso viene perseguito il sostegno tradizionale alle associazioni più attive nel settore, oltre che quello ad alcune tematiche di intervento legate alle nuove fragilità sociali: scardinamento dei legami familiari, inoccupazione, instabilità economica, emergenza abitativa.

Obiettivi

La Fondazione intende alimentare l’innovazione sociale grazie alla condivisione di idee, prodotti, servizi e modelli di collaborazioni e promuovere l’assistenza e la qualità della vita della persona sia come singolo che come parte di una comunità, mettendo in campo nuove modalità operative e integrate di partnership pubblico/privata.

L’attenzione della Fondazione è rivolta in maniera particolare verso l’inclusione sociale di categorie svantaggiate (anziani, minori, diversamente abili) e di soggetti in condizione di marginalità (immigrati, carcerati, indigenti e inoccupati) che accrescono significativamente nel tempo, ma anche verso il sostegno alle famiglie.

Responsabile

Ugo Bargagli

Tel. 055 5384591

Azioni

OFFRIRE percorsi formativi al fine di emancipare i protagonisti del no profit su progettualità e ricerca di fondi
SOSTENERE e mettere in campo servizi di assistenza per il sostegno alle categorie svantaggiate e alle famiglie
FORNIRE strumenti utili al recupero di professionalità a chi esce dal mercato del lavoro o fatica a rientrarvi
AUMENTARE l’offerta di alloggi abitativi per le categorie più deboli, in un’ottica di rete e nel rispetto dei principi di welfare

Principali Iniziative

Menu