Apre la nuova ‘Scuola di Agricoltura’ nella Fattoria di Campiano

Fondazione CR Firenze ha contribuito a realizzare la struttura ex novo, all’interno del progetto Agristart, realizzato dal CFP don Giulio Facibeni,che ha in gestione la proprietà dell’Opera Madonnina del Grappa. A ottobre la seconda annualità del corso ‘Farmer 4.0’: Fondazione CR Firenze ha messo a disposizione 30 borse di studio 

All’interno della Fattoria di Campiano, nel Comune di Impruneta, nasce la nuova ‘Scuola di Agricoltura’, un centro di istruzione e formazione agraria mirata sia ai giovani che hanno abbandonato il proprio corso di studi e che intendono imparare una professione, sia alla realizzazione di corsi per giovani che dopo il diploma vogliano specializzarsi in un settore particolare dell’agribusiness . La struttura è stata realizzata ex novo grazie al contributo di Fondazione CR Firenze, a supporto del progetto Agristart, realizzato dalla Cooperativa Sociale Centro di Formazione Professionale don Giulio Facibeni che ha in gestione la proprietà dell’Opera Madonnina del Grappa. A ottobre partiranno i primi corsi del percorso Farmer 4.0, in collaborazione con la Fondazione ITS-EAT, per i quali la Fondazione CR Firenze mette a disposizione 30 borse di studio.

La Scuola di Agricoltura si propone innanzitutto di allontanare i giovani drop-out dal disagio attraverso il ritorno alla terra e di una formazione alternativa a quella puramente scolastica e professionale, offrendo sul territorio un’alternativa innovativa di formazione nel settore agricolo, che va dalla produzione alla trasformazione e alla vendita dei prodotti nonché anche all’accoglienza turistica “rurale”. Ma le potenzialità della struttura consentono anche la realizzazione di percorsi formativi specialistici post diploma o universitari. La fattoria vanta infatti circa 14 ettari di terreno coltivati a vigneto (con produzione di Chianti Colli Fiorentini), circa 9 ettari coltivati a uliveto e due ettari a seminativo (allocati nella prossimità di un laghetto dal quale si attinge l’acqua per irrigare tutta la proprietà).

Ci sono poi strutture residenziali, la cantina attrezzata e autorizzata per la vinificazione, capannoni per la conservazione dei prodotti e per il rimessaggio delle macchine agricole. La prima e la seconda tranche di lavori finanziati dalla Fondazione CR Firenze, per un totale di 320 mila euro, hanno permesso la realizzazione delle aule didattiche, locali spogliatoio, servizi igienici e piazzale esterno. Una terza tranche di lavori (150 mila euro), in partenza a fine settembre saranno destinati in una struttura esistente all’allestimento di due laboratori: una serra idroponica e attrezzature d’avanguardia per l’agricoltura di precisione. 

LEGGI TUTTO IL COMUNICATO STAMPA

Menu