AMIR4ALL – Percorsi museali e cittadinanza attiva

Il progetto AMIR4ALL rientra nel più vasto programma Amir – Accoglienza, musei, inclusione e relazione, coordinato dall’associazione Stazione Utopia avviato nel settembre del 2018. Il progetto, il cui nome in arabo significa ‘giovane principe’, propone attività di mediazione culturale condotte da cittadini stranieri. Attualmente coinvolge trentadue mediatori e otto musei, collezioni e chiese a Firenze e Fiesole ed è promosso dal Comune di Fiesole, Comune di Firenze – Mus.e, Istituto degli Innocenti, Fondazione Primo Conti e Stazione Utopia, con il sostegno della Fondazione CR Firenze, che offre visite in arabo condotte da mediatrici AMIR alla Collezione d’Arte.
Dalle terme romane di Fiesole, alla presenza di schiave nere e orientali documentate negli archivi dell’Istituto degli Innocenti, dalla passione per gli oggetti esotici dei Medici fino al celebre ritratto di Benedetto d’Angola Silva detto il “moro bianco”, ma anche le storia di altri partigiani che hanno combattuto nella Resistenza italiana, una serie di video che ricostruiscono la storia talvolta pacifica e talvolta violenta dei rapporti fra Firenze e il mondo.

SCOPRI DI PIU’

Menu