Alta formazione, al via ‘Big Academy’ per formare i manager del futuro

Dopo le procedure di selezione è stata composta la prima classe e sono partite ufficialmente le lezioni. I partecipanti sono perlopiù giovani manager provenienti da piccole e medie imprese delle Toscana.

È partito il progetto di alta formazione BIG Academy, primo nel suo genere in Italia, che coinvolge le principali multinazionali del territorio per formare manager in grado di interpretare al meglio le sfide del cambiamento. Dopo la selezione delle candidature, svolta nel mese di novembre, si è composta la classe dei partecipanti alle lezioni (in modalità remota), affrontando il modulo della “Corporate Governance e Reti di Impresa”.

I partecipanti, che sono perlopiù giovani manager provenienti da piccole e medie imprese della Toscana, avranno la possibilità di apprendere nozioni e confrontarsi direttamente con professori universitari e top manager delle cinque grandi imprese promotrici del progetto: Baker Hughes, El.En. Group, KME, Leonardo, Thales, grazie al sostegno di Fondazione CR Firenze. Sono queste multinazionali, infatti, che insieme all’Università di Firenze hanno deciso di fare squadra, condividendo la loro esperienza ed il loro valore accademico e di cultura di impresa, per dare vita ad un’academy che vuole offrire a manager e professionisti gli strumenti per ampliare o perfezionare le proprie competenze professionali.

Recentemente, inoltre, sono entrate a far parte di BiG tre nuove realtà: Enegan, Sime Srl e Sirio Solutions Engineering SpA. Questi ingressi consentiranno all’Associazione di poter ulteriormente sviluppare il proprio programma di attività e le prospettive di crescita. Il progetto dell’Academy si svolgerà al Florence Learning Center di Baker Hughes a Firenze, da dove gli insegnanti si collegheranno ogni volta, per erogare le lezioni. I docenti ed i top Manager interverranno in modo complementare, alternando apporti teorici e pratici, per far sì che la conoscenza sia facilmente trasformabile in competenze che i partecipanti potranno poi spendere nelle rispettive aziende di appartenenza. Le aree tematiche affrontate saranno sei: sviluppo del business e internazionalizzazione; operations; dinamica finanziaria e controllo di gestione; transizione energetica e digitalizzazione, leadership e sviluppo organizzativo; governance e crescita aziendale. Tutto questo condensato in 216 ore di insegnamento, nei weekend (venerdì e sabato), fino ad ottobre 2021.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu