Al Museo BEGO entra a sistema il progetto ‘Museo for All’

I nuovi percorsi di accessibilità e inclusione sociale realizzati e potenziati grazie alla Fondazione CR di Firenze

Accessibilità e inclusione sociale: queste le parole chiave alla base di “Museo for All”, entrato a sistema al Museo Benozzo Gozzoli (BeGo) del Comune di Castelfiorentino, con la finalità di rendere l’arte fruibile a molteplici tipologie di pubblico, attraverso percorsi di visita facilitati ed inclusivi.

Il progetto, di durata triennale, è reso possibile grazie al supporto della Fondazione CR Firenze con un investimento totale di 300.000 euro. Obiettivo di fondo è potenziare quella visione di “arte per tutti” per cui il Be.Go. ha reso accessibile il suo patrimonio artistico prima ai non vedenti e ipovedenti, successivamente alle persone con Alzheimer.

Fra gli obiettivi raggiunti al termine del primo anno vi è la realizzazione del nuovo sito, ufficialmente online dal 21 marzo 2018 (www.museobenozzogozzoli.it); il coinvolgimento di non udenti con Benozzo GozzoLIS, l’audio-video guida in LIS, completa di sottotitoli e audio distribuita gratuitamente su tablet all’accoglienza; il potenziamento del percorso tattile per persone non vedenti e ipovedenti, grazie alla creazione di supporti che forniscono indicazioni sensoriali, suggestioni e sottofondi musicali utili per arricchire la visita al museo e il rafforzamento del progetto di inclusione dedicato alle persone anziane con Alzheimer o demenza.

SCARICA IL COMUNICATO

Menu