A Villa Bardini la mostra dedicata a Isadora Duncan

Dal 13 aprile al 22 settembre a Villa Bardini e al Museo Stefano Bardini. Esposto il quadro ‘Gioia’ di Plinio Nomellini riunito nelle sue due parti dopo 30 anni, grazie ad un prestito di Silvio Berlusconi

Per la prima volta in Italia la danzatrice americana Isadora Duncan è protagonista di una mostra dedicata a lei e agli artisti italiani che ne hanno subito il fascino e la suggestione. Dal 13 aprile al 22 settembre a Villa Bardini e al Museo Stefano Bardini è allestita l’esposizione “A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia”, a cura di Maria Flora Giubilei e Carlo Sisi, in collaborazione con Rossella Campana, Eleonora Barbara Nomellini e PatriziaVeroli, promossa da Fondazione CR Firenze e da Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, con il patrocinio del Comune di Firenze, in collaborazione con il Museo Stefano Bardini.

Dipinti, sculture e documenti fra i quali fotografie inedite ripercorrono il legame della fondatrice della danza moderna con l’Italia e l’influenza che ebbe nel contesto internazionale. I 175 pezzi sono esposti su due piani di Villa Bardini e una speciale sezione dedicata alle grandi sculture e dipinti è invece allestita nel Museo Stefano Bardini. Ribelle ad ogni convenzione e di forte carisma, Isadora si distinse per il suo danzare svincolata da condizionamenti sociali. Centrale ai contenuti della mostra è il tema, sul fronte della danza, della liberazione del corpo femminile da costrizioni traendo ispirazione dal mondo archeologico e classico.

VISITE GUIDATE ALLA MOSTRA
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE.IT
A PAGAMENTO € 5,00 a persona
SABATO E DOMENICA ORE 16.00 E 17.00

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Menu