A Firenze il Codice Leicester di Leonardo da Vinci

Esposto agli Uffizi il Codice Leicester di Leonardo da Vinci come anteprima delle celebrazioni leonardiane del 2019, in occasione dei 500 anni dalla morte di una delle figure-icona della storia dell’umanità

Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci a Firenze come anteprima di assoluta grandezza delle celebrazioni leonardiane che si svolgeranno in tutto il mondo nel 2019 in occasione dei 500 anni dalla morte di una delle figure-icona della storia dell’umanità. La mostra sul prezioso manoscritto, L’acqua microscopio della natura. Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci, a cura di Paolo Galluzzi, è allestita alle Gallerie degli Uffizi dal 30 ottobre al 20 gennaio ed è frutto di oltre due anni di preparazione che consentono, grazie ad eccezionali apparati tecnologici, di poter consultare il codice così come numerosi altri preziosi fogli vinciani, e non solo. Il progetto è delle Gallerie degli Uffizi e del Museo Galileo realizzato col determinante contributo di Fondazione CR Firenze.

Il tema centrale dell’esposizione è l’acqua, elemento su cui Leonardo svolge indagini straordinariamente penetranti per comprenderne la natura, sfruttarne l’energia e controllarne i potenziali effetti rovinosi.

I 72 fogli del Codice saranno esposti nell’Aula Magliabechiana degli Uffizi e grazie a un innovativo sussidio multimediale, il Codescope, il visitatore potrà sfogliare i singoli fogli su schermi digitali, accedere alla trascrizione dei testi e a molteplici informazioni sui temi trattati. Avrà inoltre a disposizione un vasto corredo di filmati digitali realizzati dal Museo Galileo, i quali, oltre che in mostra, saranno consultabili sui siti web degli Uffizi e del Museo Galileo.

SCARICA IL COMUNICATO

Menu