La Badia di Settimo: il recupero di un luogo patrimonio dell’umanità

La Fondazione CR Firenze ha deliberato uno stanziamento di 40.000 euro per sostenere la realizzazione dello studio di fattibilità e del piano finanziario per il recupero della Badia di Settimo, uno dei complessi monastici più importanti d’Europa. Tempestivamente il CdA della Fondazione ha risposto così all’accorato appello rivolto dal sindaco di Scandicci Sandro Fallani alle istituzioni, a causa dei rischio di crolli imminenti per il complesso monumentale.

Il recupero della Badia di Settimo è fondamentale non solo da un punto di vista artistico, ma anche da quello occupazionale: gli spazi potrebbero essere restaurati e trasformati in una residenza al servizio della vicina Scuola Superiore di Magistratura. Una soluzione richiesta dalla stessa Scuola e sollecitata pubblicamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

SCARICA IL COMUNICATO