Apre a Firenze una nuova sala, ‘la Compagnia’; la Casa del Cinema della Toscana dedicata al Documentario e ai Festival internazionali

Ad inaugurarla la rassegna 50 Giorni, X edizione (28 ottobre – 9 dicembre)

Apre a Firenze, nel cuore del centro storico della città (via Cavour 50/r), a partire dal 28 ottobre, La Compagnia Casa del Cinema della Toscana, un progetto di Regione Toscana, realizzato da Fondazione Sistema Toscana nell’ambito del programma Sensi Contemporanei per il Cinema. Ne sono partner Comune di Firenze e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

Una sala all’avanguardia, sia per le tecnologie di cui è dotata, sia per il tipo di programmazione che propone, che è dedicata al Documentario e ai festival internazionali. Dopo le esperienze positive delle due stagioni di cinema di qualità curate da Quelli della Compagnia dal 2007 in poi – 50 Giorni e Primavera Orientale – nasce a Firenze un progetto permanente e innovativo, che si configura come un unicum in Italia per le sue caratteristiche culturali, per il genere che valorizza e per la sua vocazione internazionale.

La Toscana ha avuto da sempre una forte vocazione al cinema del reale, lo attestano l’archivio di Mediateca Toscana, con i suoi 4000 titoli e la presenza di numerose manifestazioni tutte ad esso dedicate, sorte sulle orme del Festival dei Popoli, arrivato quest’anno alla sua 57esima edizione e a sua volta depositario di un archivio con migliaia di documentari proveneinti da ogni parte del mondo. La Casa del Cinema sarà il coronamento di un lavoro decennale nella promozione di questo genere cinematografico. Sulla scia dei cinema Le Bal di Parigi e Bloor Hot Doc Cinema di Toronto, sale interamente dedicate al documentario, La Compagnia proporrà una programmazione tutta nel segno del “Doc”.  In un momento in cui i documentari sono sempre più valorizzati e premiati ai festival internazionali, come dimostra il caso di Fuocoammare, di Gianfranco Rosi, selezionato per rappresentare il cinema italiano agli Oscar 2017, la nuova sala di Firenze darà la possibilità al pubblico di vedere il meglio del cinema documentario prodotto a livello internazionale.

La Compagnia rivoluziona il concetto classico della sala cinematografica grazie ad una programmazione di film in fasce orarie diversificate, che vanno ad incontrare le esigenze dei vari pubblici. Una vera multiprogrammazione che darà una “tenitura” e una vita più lunga del consueto ai film proposti, secondo una schema che non segue le tradizionali regole del mercato, ma che tende a far sì che i titoli più interessanti possano essere visti dal pubblico nel corso di più giornate.

I film saranno prevalentemente in anteprima, rigorosamente in lingua originale, sottotitolati in italiano e in alcuni casi in inglese.

I pubblici di riferimento sono tanti: dalle scolaresche agli studenti delle superiori e delle università, fino a quelli delle università per stranieri in Italia; dai giovani alla terza età; dal pubblico specialistico al pubblico generalista. Ci saranno rassegne tematiche che andranno a coinvolgere specifiche fasce d’utenza: la multiprogrammazione consentirà ad ogni tipo di pubblico di trovare nella Casa del Cinema una risposta alle proprie esigenze culturali.

La multiprogrammazione prevederà matinées per le scuole, rassegne di cortometraggi e sperimentali, anteprime, film che proporranno argomenti di approfondimento e discussione su tematiche specifiche di attualità, film in versione restaurata che valorizzeranno la storia del cinema;  eventi speciali e presentazioni alla presenza dei registi e dei protagonisti. La sala sarà aperta 11 mesi l’anno con una programmazione durante tutto l’arco della giornata, dalla mattina alla seconda serata. Saranno 335 i giorni d’apertura: circa 100 dedicati ai festival internazionali, 200 giornate di programmazione di film documentari, 30 giorni saranno riservati agli eventi speciali (e affitti sala),  mentre 5 giorni e 10 mattine saranno destinati ad eventi istituzionali della Regione Toscana.

I documentari che saranno in tenitura a La Compagnia saranno poi riproposti nelle sale cinematografiche di qualità della Toscana, per consentire a tutto il pubblico della regione di accedere alle proiezioni in luoghi di prossimità. Una vera sinergia tra la Casa del Cinema e le sale di qualità toscane per il sostegno ai migliori documentari selezionati a La Compagnia. In particolare lo staff di programmazione della Casa del Cinema sceglierà ogni anno 30 documentari su cui puntare, per ogni titolo saranno garantite almeno 3 settimane di multiprogrammazione, che l’ufficio stampa e comunicazione promuoverà e rilancerà nelle testate locali e nazionali. I titoli più apprezzati dal pubblico troveranno una distribuzione in una o più delle 32 sale di qualità della Toscana in rete con La Compagnia.

Oltre alla collaborazione con le sale regionali, il pubblico toscano avrà occasione di guardare i film in streaming sul portale www.mymovies.it. Sul più importante sito di cinema in Italia, a partire dal 2017, sarà allestita la sala virtuale La Compagnia, dove il pubblico toscano (esclusivamente quello che si collega al di fuori dall’area metropolitana fiorentina), potrà prenotare un posto (al costo di € 3.99) per vedere sul proprio pc, tablet o smarphone, una selezione di film proposti a La Casa del Cinema  La Compagnia. La sala ospiterà dibattiti e incontri, performance di musica e danza, mostre fotografiche e video-installazioni, che creeranno un percorso culturale multidisciplinare che accompagnerà la visione dei film. Ci sarà un bistrot per “vivere” la Casa del Cinema come luogo di socializzazione aperto alla vita culturale locale e internazionale, in cui fermarsi a discutere dei temi proposti sul grande schermo. La Compagnia sarà tutto questo e tanto altro: sarà la sala che il pubblico aspettava e che riuscirà ad andare oltre le aspettative.

Attinge alle particolarità architettoniche e cromatiche della storica sala il nuovo logo progettato e realizzato da Fondazione Sistema Toscana. Una stilizzazione in chiave moderna e dinamica delle maschere grottesche che accolgono il pubblico, sulla facciata esterna e in platea. Un segno distintivo che da una parte valorizza la tradizione e dall’altra punta sulla contemporaneità. A partire dal concept studiato, è stata realizzata tutta l’immagine coordinata della comunicazione de La Compagnia.

Un nuovo sito internet, www.lacompagniacinema.it darà informazioni dettagliate sulle attività della Casa del Cinema, conterrà programmi, news e sarà un piattaforma digitale “social” per comunicare con il pubblico. Al lavoro ci saranno lo staff de La Casa del Cinema e lo staff della newsroom dell’Area Cinema, che curerà interviste, approfondimenti, link con argomenti correlati.

Nel foyer de La Compagnia sarà inaugurato un nuovo Bistrot, un luogo dove incontrarsi, bere un caffè, trattenersi per un aperitivo a tema, discutere dei temi dei film ad una pranzo o cena conviviale. Il bistrot sarà gestito da Ditta Artigianale, individuata a seguito di un apposito bando di gara.

La Compagnia Casa del Cinema instaura inoltre collaborazioni con: Orchestra Regionale della Toscana, Fondazione Toscana Spettacolo, le Università per stranieri a Firenze, Unicoop Firenze, Sky Arte/ Sky 3D,  Museo del Cinema di Torino. Accademia delle Belle Arti e del Disegno, Camera di Commercio di Firenze, Fondazione Palazzo Strozzi, Fondazione Pitti Immagine, Fondazione Studio Marangoni, Maggio Musicale Fiorentino, Museo del ‘900, Museo Marino Marini, SNCCI, Soprintendenza ai Beni Culturali, Università degli Studi di Firenze e Atenei toscani.

Stretta la collaborazione con i distributori cinematografici italiani specializzati nel genere documentario tra cui Feltrinelli Real Cinema, I Wonder distribuzione, MyMovies.it, Cinecittà Luce, Wanted distribuzione.

La Cineteca di Bologna, con il progetto Cinema Ritrovato, si conferma un partner consolidato delle attività di Quelli della Compagni: i film in versione restaurata troveranno spazio, sia all’interno della 50 Giorni, che nella programmazione annuale.  Le matinées de La Casa del Cinema prevederanno proiezioni di film in alta definizione, che si rivolgono ad un pubblico di stranieri, residenti temporanei nella regione, per la conoscenza e la promozione della storia, delle città e dei paesaggi toscani. Uno dei prodotti audiovisivi che inaugureranno il progetto, è realizzato con Rai Com, Convention & Visitors Bureau.

Ad inaugurare le attività de La Compagnia sarà la decima edizione della rassegna di festival internazionali 50 Giorni (28 ottobre – 9 dicembre), che vede in cartellone, come primo appuntamento, France Odeon, festival del cinema francese contemporaneo.